Statistiche

Visite: 491961
Utenti registrati: 1610
Utenti on-line: 2
Home Page » Tutte le rubriche » Tempo Libero » “Warhammer fantasy”

Rubrica: Tempo Libero

Articolo del 21 Marzo 2007

“Warhammer fantasy”


E’ un oscuro evo, una sanguinosa
era, un’ epoca di demoni e
di stregoneria, di battaglie e di morte,
alle soglie della fine del mondo.
E fra fuoco, fiamme e violenza, è
altresì un’era di gloriosi eroi, di
imprese disperate e di grande coraggio.


-Warhammer,il gioco delle battaglie fantasy-







E’…un gioco intelligente



Sono quasi tre anni che gioco a “Warhammer fantasy” ed ho avuto occasione di sperimentare un gioco diverso dai soliti. Warhammer è un gioco dove due armate si scontrano sul tavolo, i giocatori muovono le loro truppe e tirano dadi, dal punteggio dipendono un gran numero di eventi, principalmente i risultati degli scontri a fuoco e di quelli corpo a corpo e quindi il destino delle loro armate. Le armate sono costituite da miniature ad alta fedeltà rappresentativa: sono modelli di varia forma e dimensione che a seconda dell’ indispensabilità sul campo di battaglia possono essere di plastica o metallo. Montare e dipingere miniature sono due procedimenti interessanti: nel montaggio si tratta di utilizzare i componenti che trovi nella confezione per dare ai tuoi modelli l’ aspetto che vuoi mischiandoli fra loro oppure creando nuovi pezzi con lo stucco da modellismo. La pittura è anche una parte importante dell’hobby ed alcuni addirittura la preferiscono al gioco; dipingere ti permette di approfondire il lato artistico del gioco, potendo così dare alla tua armata un aspetto interessante e molto realistico; ed è allora che potrai verificare che giocare con miniature dipinte è veramente molto più soddisfacente.
Vedere due armate completamente dipinte che si danno battaglia sul tavolo è una vista così coinvolgente che ti sembrerà di essere realmente nel vivo della battaglia; è anche per questo che molte competizioni rendono obbligatorie solo miniature dipinte.
La strategia è una delle componenti più importanti, e molti giocatori saranno concordi nel dirti che un giocatore senza strategia è come uno scrittore analfabeta; infatti per quanto tu possa essere fortunato, se non impari a giocare strategicamente con il tuo esercito rischi di non vincere molte battaglie; anche se è risaputo che un po’di fortuna non guasta.



Le regole principali sono descritte tutte in un unico manuale; tuttavia molte truppe hanno regole speciali, che in genere differenziano i vari eserciti e servono a dare colore alle varie battaglie; queste regole sono scritte in diversi libri, uno per ogni esercito, raccolti nella collana “gli eserciti di Warhammer”.
Esistono innumerevoli armate di miniature, ognuna diversa dall’altra per aspetto, regole e strategia, tutte ambientate in un mondo fantasy.
Potrai così muoverti tra legioni di malvagi Demoni, eserciti di prodi Umani e orde di barbari Orchi;
l’unico problema nello scegliere
l’armata che fa per te sarà proprio il vastissimo numero di eserciti a tua disposizione: ne esistono ben 15, senza contare le armate non ancora aggiornate dalle precedenti edizioni del gioco, gli eserciti in progettazione ed i contingenti mercenari; come puoi vedere c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Ognuno di questi eserciti prende forma in dettagliate miniature pronte per essere dipinte e seminare morte tra i tuoi nemici.
Potrebbe, all’inizio sembrare difficile montare e dipingere
miniature, ma con un po’ di pratica potrai verificare che è un impegno piacevole e una parte a sé stante dell’hobby; dipingere si rivela necessario poiché come ho detto sopra in certe competizioni miniature non dipinte non sono accettate. Il gioco e la pittura sono inoltre supportati da libri, riviste ed elementi scenici in scala ( colline, fiumi, ecc…), che ti aiuteranno nel tuo cammino verso la gloria.
Tra i libri pubblicati sono molto interessanti quelli che trattano il background, ovvero la storia di ogni singolo esercito e permettono di contestualizzare meglio le partite aumentando la dose di interesse e coinvolgimento per i giocatori.
Ai tornei di Warhammer, partecipano ragazzi ed adulti, studenti, professionisti, operai.
Ognuno compete con le normali risorse della vita di ogni giorno: intelligenza e fortuna.
Ognuno accetta cavallerescamente la sconfitta e celebra la vittoria con il dovuto rispetto del perdente: questi valori di civiltà, il giocatore di Warhammer se li porta nella vita di ogni giorno.


di Michele e Riccardo ANELLI.

di agenore

Nessun commento inserito per questo articolo.