Statistiche

Visite: 507584
Utenti registrati: 1661
Utenti on-line: 1
Home Page » Attività Sportive » Calcio a 5 serie C/1

Calcio a 5 serie C/1

Articolo del 22 Settembre 2008

Tp Spinazzola, un passo indietro: le dichiarazioni

Dicevamo di un bicchiere mezzo pieno, mezzo vuoto. Le valutazioni che vengono fuori dalla sconfitta rimediata in quel di Putignano sono tante. Ma, una premessa è d'obbligo: così come non ci si doveva esaltare troppo dopo la vittoria all'esordio contro l'Olimpic Sava, allo stesso modo non bisognerà demoralizzarsi più di tanto per questa sconfitta: l'Effe.Gi. Castellana è da più anni in C1; una C1 che, effettivamente, poco ha a che fare con la C2 della passata stagione. Il tempo di ambientarsi e il bicchiere lo si potrà vedere con un'ottica diversa.

 

Dichiarazioni

Il primo a prendere parola è il presidente dell'Effe.Gi., Galizia Francesco. "Se mi aspettavo una partita così? Mah, a dire il vero, no! La immaginavo più difficile. Per quanto mi era stato detto nei confronti del Torre-Pino si, la facevo più forte. E' pur vero, però, che mancavamo diversi elementi: è probabile che con questi si rinforzerà. Quanto a oggi che dire? Mi aspettavo di più dagli avversari, ma anche dai miei. Ok il risultato, ma non il gioco. Nella ripresa abbiamo sofferto troppo. E una squadra che punta ai playoff non può soffrire tanto. Dei miei, mi sono piaciuti particolarmente Sabato e Napoletano, che stanno dando ottime conferme. L'obiettivo? Beh noi puntiamo ai playoff. Col ritorno di un paio di elementi ancora "acciaccati" si potrà sperare. Ma, per ora, meglio fare un passo alla volta: assicuriamoci la salvezza, poi vedremo".

Non proprio sulla stessa lunghezza d'onda, le impressioni di Carmine Pantone, presidente Torre-Pino, ancora rammaricato per il risultato finale. "Mah, non c'è molto da dire: abbiamo sbagliato l'impostazione iniziale della partita e ci è andata male. Dopo aver subito i primi gol, nel tentativo di riaprire il match abbiamo concesso agli avversari il nostro fianco e ci hanno puniti. Eravamo troppo lenti ed imprecisi nelle ripartenze, oggi. Stare sotto sin dalle prime battute, poi, ci ha innervositi ulteriormente. Il 5 a 1 tuttavia non è reale. Specialmente se analizziamo la quantità di occasioni da rete prodotte dalla nostra squadra. Diciamolo francamente: la sconfitta ci sta, ma non con quel passivo".

Positive le dichiarazioni rilasciate dal man of the match, Massimo Napoletano, estremo difensore del Castellana. "La gara è stata molto bella e tirata. Il Torre-Pino mi ha fatto una buona impressione, essendo una neo-promossa. Sul risultato non c'è che dire: abbiamo vinto meritatamente. Rispetto all'anno passato questo gruppo è maggiormente affiatato e in campo la differenza si vede. Penso che faremo bene in campionato. Ora pensiamo a salvarci il prima possibile, poi vediamo. Di sicuro vogliamo evitare a tutti i costi quanto ci è capitato l'anno scorso, che ci siamo salvati solo nelle ultime giornate. Quanto allo Spinazzola, ripeto, è una bella squadra e oggi ha tenuto bene il campo. Con maggiore fortuna avrebbe ottenuto di più. Una dedica personale? Si, ci tengo a dedicare la vittoria ai miei compagni di squadra, anche ai non convocati".

Chiude, infine, la rassegna il brasiliano Junior Da Silva Lourenco, che ha bagnato la sua prima ufficiale in maglia bianco-azzurra, con numeri di pura classe ed un gol di precisione balistica. "Il 5 a 1 finale non è giusto come risultato: penso che siamo stati noi a sbagliare la partita. Perchè? Probabilmente perchè ancora non ci conosciamo bene. Questa era la mia prima partita: quando ci sarà più affiatamento con gli altri le cose andranno meglio. Della mia prestazione non sono contento. Non al 100% almeno. Perchè devo conoscere bene la squadra prima di potermi esprimere al meglio: una volta che in campo ci capiamo, vincere sarà più facile. Adesso dobbiamo cercare di rivedere alcune cose in allenamento. L'obiettivo secondo me? Playoff, senza dubbi. Questa squadra ha ottime potenzialità. Restiamo con i piedi per terra, ma sono certo che potremo arrivare lontano". 

 

 

 


 

Carlo De Sandoli - Addetto Stampa Torre-Pino

di Chedes5