Statistiche

Visite: 492615
Utenti registrati: 1611
Utenti on-line: 1
Home Page » A Spinazzola » MODERNIZZAZIONE DELLA COMUNITA’ MONTANA

A Spinazzola

Articolo del 20 Maggio 2005

MODERNIZZAZIONE DELLA COMUNITA’ MONTANA

Perché l’Agenda 21 della Comunità Montana della Murgia Barese Nord Ovest?

di Carmine Pantone


“Guidone Guido, è il nuovo presidente della Comunità Montana, il primo concittadino al vertice dell’Ente”.


“Le amministrazioni locali gestiscono i settori economico, sociale ed ambientale, sovrintendono ai processi di pianificazione, elaborano le politiche e fissano le regole in materia ambientale a livello locale, e collaborano nell’attuazione delle politiche ambientali nazionali e regionali. Rappresentano il livello di governo più vicino ai cittadini, svolgono un ruolo fondamentale nel sensibilizzare, mobilitare e rispondere alla cittadinanza per promuovere lo sviluppo sostenibile.”
(Agenda 21 - capitolo 28)
______________________


la legge sulla montagna “nuove disposizioni per le zone montane”, si pone come finalità la valorizzazione delle qualità ambientali e delle potenzialità endogene dell’habitat montano, attraverso interventi a livello territoriale, mediante la tutela e promozione delle risorse ambientali, a livello economico con lo sviluppo delle attività economiche presenti sul territorio, sociale e culturale delle tradizioni locali.

La tutela ambientale del territorio viene assicurata attraverso i piani pluriennali di sviluppo socioeconomico che individuano le priorità di realizzazione degli interventi di salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente mediante il riassetto idrogeologico, la sistemazione idraulico forestale, l’uso delle risorse idriche, la conservazione del patrimonio monumentale, dell’edilizia rurale, dei centri storici e del paesaggio rurale e montano.
Perché Agenda 21 della Comunità Montana della Murgia Barese Nord Ovest?
Perché lo sviluppo sostenibile è la giusta risposta alle esigenze della Comunità Montana in quanto permette di coniugare le necessità di sviluppo socioeconomico del territorio con le ricchezze ambientali di cui esso è ricco. Lo scopo è quello di trovare strategie in grado di garantire un futuro prospero del territorio, recuperando le antiche tradizioni di rispetto e tutela, e valorizzando il patrimonio storico-naturale e le produzioni locali attraverso il mantenimento di un elevata qualità ambientale, che garantiscano il benessere della popolazione.

Questa Comunità montana ha promosso l’Agenda 21 perché convinti che il modo migliore per rispondere alle finalità per le quali è stata creata, la tutela del territorio montano, è quello di incenti-vare lo sviluppo dei settori economici (agricoltura, industria e turismo), preservando allo stesso tempo risorse naturali e cultura locale, garantendo serenità e lavoro alle generazioni future.
Questo obiettivo si può raggiungere soltanto se tutti ci impegniamo per definire insieme un nuovo modello di sviluppo secondo i principi della sostenibilità, partendo dal presupposto che la qualità dell’ambiente dipende innanzitutto dalle azioni di ognuno di noi.
Il Forum Agenda 21 che si è insediato lo scorso 12 ottobre 2004 ha coinvolto tutti gli attori locali del nostro territorio, le Amministrazioni dei 6 comuni coinvolti: Minervino Murge, Spinazzola, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Gravina in Puglia, e Toritto, il mondo produttivo, le scuole, le associazioni. I seminari tematici hanno lo scopo di proseguire il lavoro già avviato con l’insediamento del Forum e promuovere la discussione sui principali temi ambientali che riguardano il nostro territorio da parte degli stakeholders locali.

Ci auguriamo perciò che il vostro coinvolgimento potremo arrivare ad un cambiamento concreto che si può realizzare attraverso l’adozione di comportamenti responsabili che riescano a conciliarsi con la tutela dell’ambiente.
Con l’insediamento della nuova legge regionale di riordino delle comunità montane escono Toritto e Gravina in Puglia (per il superamento del numero di abitanti) Il resto della giunta è così composto: Nicola Coriolano e Vito Ostuni di Poggiorsini, Angelo Anselmi e Antonella Serafino di Ruvo, Armando Matarrese di Minervino Murge, Michele Martino di Spinazzola.I cinque consiglieri espressione della minoranza sono: Michelangelo Superbo e Michele Lobascio di Minervino Murge, Michele Scardigno di Ruvo, Antonella Ragusa di Poggiorsini, Nicola Lagreca di Spinazzola.

di agenore

Commenti (5)

Mostra i commenti »